Tutti gli articoli su aziende sanitarie

La regione Sicilia approva le linee guida per il Piano della Performance

Scritto da: il 18.10.11 — 0 Commenti
Un po' di perplessità aveva suscitato la nota del 28 gennaio 2011 con la quale l'Assessorato Regionale alla Salute comunicava alla aziende sanitarie l'obbligo di predisporre il "Piano della Performance 2011-2013" entro il 31 gennaio dello stesso anno. Le perplessità derivavano dal complesso iter da attivare (adozione Piano della Performance, rideterminazione dei contratti integrativi, informazione ai sindacati) e dalle implicazioni e dalle conseguenze che determina l'individuazione della decorrenza della validità delle disposizioni del D.Lgs 150/2009. Le linee guida regionali Con decreto dell'Assessore alla Salute del 26 settembre 2011 - da pag. 26 della Gazzetta Ufficiale Regione Sicilia n°43 del 14 ottobre 2011 - Sono state emanate le linee di indirizzo regionali in materia di verifica e valutazione del personale dipendente del S.S.R. Il documento è sicuramente un importante punto di partenza per l'introduzione delle innovazioni previste dal D.Lgs. 150/2009 e dovrebbe permettere un'applicazione uniforme tra le diverse aziende sanitarie regionali, almeno in linea teorica. Ritengo che questo sforzo legislativo potrà essere a pieno valutato solo in seguito alla approvzione dei singoli regolamenti aziendali di valutazione delle performance e dal confronto tra gli approcci e i comportamenti assunti dalle singole aziende. Solo un dubbio mi sorge e precisamente sulla definizione delle fasce di merito previste dall'art. 19 del D.Lgs. 150/2009. Le linee di indirizzo regionali, infatti, propongono una disapplicazione della fascia alla quale non dovrebbe essere erogata la retribuzione di risultato/produttività fino alla stipula dei nuovi contratti colllettivi nazionali che non mi sembra essere contemplata dalla normativa quale potestà regolamentare delegata alla Regione.

Aggiornamenti sulla manovra

Scritto da: il 08.09.11 — 0 Commenti
Il Senato ha approvato il testo riveduto e corretto della manovra di ferragosto. Purtroppo si è scelta ancora una volta la strada della fiducia che non aiuta il clima politico e rischia di fare perdere i contributi che da un sano dialogo politico potevano nascere nel migliorare un progetto di ristruttazione dei conti pubblici i cui effetti travalicano la durata della attuale legislatura. Il Sole 24 Ore con solerzia presenta il riepilogo delle principali novità. Io vorrei soffermarmi su un paio di punti. Il primo è quello della possibile deroga al blocco del turn over per le assunzioni nelle regioni sottoposte a piano di rientro per il deficit sanitario. Questa disposizione rappresenta per la Regione Sicilia un importante opportunità per completare l'assetto del nuovo sistema sanitario regionale. Si potrà, infatti, procedere con le operazioni di assunzione di tutte quelle figure professionali i cui posti siano vacanti e disponibili nelle nuove dotazioni organiche delle Aziende. Opportunità che riveste anche un importante ruolo sociale in ragione dei fenomeni di precariato storico che sono comuni in tutte le aziende sanitarie. Il secondo punto è quello sul contributo di solidarietà che nella nuova formulazione presenta dei caratteri di maggiore equità, ma manca, secondo me, di alcuni elementi di incisività in quanto sarebbe necessaria una revisione delle modalità di calcolo dei redditi e dei patrimoni disponibili integrando le misure contro l'evasione fiscale. L'esempio potrebbe essere quello di utilizzare ed integrare i pagamenti certi che derivano dalle dichiarazioni con i dati sbandierati in questi giorni relativi agli acquisti di beni di lusso et similia. L'ultimo punto riguarda il tema della maggiore facilità di licenziamento che non condivido come vero problema del nostro sistema produttivo. Credo, infatti, che proprio il sindacato dovrebbe rivedere alcune posizioni e comportamenti che hanno in molti caso delegittimato il ruolo che lo stesso deve svolgere in ...

Nominati i manager delle Aziende Sanitarie della Regione Sicilia

Scritto da: il 19.08.09 — 0 Commenti
Dopo un lungo travaglio la Giunta Lombardo ha trovato l'accordo sulle nomine dei 17 manager delle aziende sanitarie ed ospedaliere siciliane. Ha vinto la linea dell'Assessore Russo che premeva per un totale rinnovamento della classe dirigente. I nuovi manager che si insedieranno a partire dal prossimo primo settembre affronteranno il difficile compito dell'attuazione della riforma sanitaria. Questi in nomi (fonte Ansa) dei direttori delle aziende sanitarie provinciali: Salvatore Olivieri alla Asp di Agrigento; Salvatore Paolo Cantaro all'Asp di Caltanissetta; Giuseppe Calaciura all'Asp di Catania; Nicola Renato Baldari all'Asp di Enna; Salvatore Giuffrida all'Asp di Messina; Salvatore Cirignotta all'Asp di Palermo; Ettore Gilotta all'Asp di Ragusa; Franco Maniscalco all'Asp di Siracusa; Fabrizio De Nicola all'Asp di Trapani. Questi i manager a capo delle aziende ospedaliere e dei policlinici: Francesco Poli all'Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania; Armando Caruso all'Azienda Ospedaliera Papardo di Messina; Salvatore Di Rosa all'azienda Cervello-Villa Sofia di Palermo; Angelo Pellicanò all'ARNAS Garibaldi di Catania; Dario Allegra al Civico di Palermo; Ignazio Tozzo all'azienda Policlinico V.E. di Catania; Giuseppe Pecoraro all'azienda Policlinico di Messina; Mario La Rocca all'azienda Policlinico di Palermo. Un particolare in bocca al lupo lo riservo a Dr. Salvatore Paolo Cantaro che fino ad oggi è stato il mio direttore sanitario e che ha contribuito con il Dr. Mario Bonanno, direttore amministrativo e con il Dr. Ambrogio Mazzeo, direttore generale, alla crescita e al successo dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Vittorio Emanuele Ferrarotto S. Bambino di Catania. Congratulazioni a tutti i  nuovi manager con l'augurio che possano riuscire nel progetto di risanamento della sanità della regione Sicilia offrendo servizi e prestazioni migliori ai cittadini.
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple